Il gatto siberiano...un pò di storia

VanCapo de Luca
VanCapo de Luca

Il gatto siberiano nasce, intorno all'anno 1000, da una selezione naturale fra il gatto selvatico dei boschi ed il gatto domestico portato nella Russia Siberiana da alcuni coloni nel loro peregrinare.

 

Il clima molto rigido della sua patria d'origine gli ha donato, oltra ad una corporatura massiccia, un folto pelo idrorepellente.

 

Una particolarità di questa razza consiste nella sua totale o quasi incapacità di produzione della proteina Fel d1. Questa proteina, prodotta dalle ghiandole sebacee e presente in concentrazioni elevate nella saliva dei gatti, è la principale responsabile delle reazioni allergiche degli esseri umani. Non è il pelo, come spesso erroneamente si crede, a scatenare le reazioni allergiche, ma principalmente questa proteina che il gatto deposita sul proprio mantello durante le consuete operazioni di pulizia dello stesso. La ridotta produzione di Fel d1 da parte del gatto siberiano lo rende, di fatto, una razza ipoallergenica.

 

È un gatto di taglia grande e robusta, ha il dorso lungo con schiena arcuata, che appare orizzontale quando il gatto si muove.

Il torace è arrotondato, con fasci di muscoli vigorosi convessi sulla vita che si sviluppano con l’età. Il ventre è rotondo e compatto. Le zampe sono rotonde, massicce e molto potenti, le posteriori quando sono tenute stese, sono leggermente più lunghe delle anteriori. I piedi sono grandi e rotondi, con abbondanti ciuffi di pelo tra le dita per non sprofondare nella neve.

Il muso è moderatamente lungo e dai contorni tondeggianti. La testa è ben proporzionata rispetto al corpo, un po' arrotondata, larga e piatta nella parte alta. La fronte è leggermente curvata. Gli zigomi profondi sono accentuati da robuste guance ornate da vibrisse lunghe e forti. Il mento ben sviluppato non deve essere sporgente. Il collo è massiccio e ben muscoloso.

Gli occhi sono grandi, leggermente ovali e arrotondati sul lato inferiore, situati leggermente in obliquo e ben piazzati lontani uno dall'altro, di colore dal verde all'ambra dorata, assumono tonalità diverse (blu nei colorpoint), ma devono in ogni caso essere uguali tra loro. Le orecchie sono di media grandezza e ben distanziate, larghe alla base con punte arrotondate, presentano peli corti sul retro e lunghi all'interno. Il naso, largo fra gli occhi che si restringe verso la sua estremità, mostra una leggera curvatura.

La lunghezza della coda deve arrivare circa fino alla scapola, deve essere larga alla base per poi divenire affusolata e arrotondata verso la punta.

 

Murmur's Yaroslava a 7 mesi
Murmur's Yaroslava a 7 mesi

I siberiani sono gatti incredibilmente dolci e intelligenti. Fedeli compagni dell'uomo si affezionano in breve tempo a tutti i membri della famiglia ma scelgono una persona in particolare a cui legarsi in maniera totale. A questa persona dedicheranno particolari attenzioni e amore.

 

La manutenzione del loro pelo, pur essendo folto e vaporoso, non richiede uno speciale trattamento se non una bella spazzolata che durante l'inverno è consigliabile essere quotidiana.

 

Per le varie colorazioni e tigrature del siberiano vi rimandiamo ai relativi link.

 

Una volta che un siberiano entrerà nella vostra vita...vi chiederete come avete fatto fino a quel momento a sopravvivere senza...

 

SEGUICI SU TWITTER...

FOLLOW US ON TWITTER...

...SU FACEBOOK...

...O SU GOOGLE!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto il materiale presente sul sito è di proprietà di Inheritance siberian cattery, ne è pertanto vietata qualsiasi copia o uso. Qualsiasi violazione sarà perseguita in termini di legge.